30 dicembre 2023

Sicilia, meta ideale
per una vacanza
anche a per le feste




Sicilia, meta ideale<br> per una vacanza<br> anche a per le feste

Gli interminabili cenoni durante le Feste ti annoiano? Se a Capodanno vuoi vestire i panni di Robinson Crusoe per salutare il 2023 e dare il benvenuto al nuovo anno all’insegna della curiosità e dell’avventura, è il momento di fare la valigia e partire con il Tour Operator Le Isole d’Italia. 
Due itinerari originali e differenti tra loro, accomunati dalla ricchezza naturale e storico-artistica della Sicilia più autentica, promettono di regalare emozioni ai viaggiatori, anche grazie alle degustazioni di specialità gastronomiche locali e incontri con nuovi compagni di viaggio con cui festeggiare l’arrivo del nuovo anno.

Tour Trekking di Capodanno Sicilia Occidentale è un omaggio alla storia gloriosa di questa regione, una visita inconsueta dalla doppia anima: da un lato le classiche mete imperdibili e dall’altro i piccoli borghi tutti da scoprire. È, infatti, l’occasione ideale per visitare alcuni dei siti archeologici più celebri al mondo senza la calca dei mesi estivi e scoprire piccole chicche ancora pressoché sconosciute al turismo di massa.

Il Tour Capodanno Sicilia: tra il Barocco e le tracce di Montalbano, invece, si dirama tra incantevoli borghi barocchi e i leggendari luoghi narrati da Andrea Camilleri, per tuffarsi nel mondo del Commissario Montalbano e scoprire una Sicilia inedita.

La Sicilia è la meta ideale per concedersi una vacanza emozionante anche a dicembre, grazie al suo clima mite e all’intramontabile fascino del suo patrimonio. 

Trekking di Capodanno Sicilia Occidentale: Si comincia dall’isola di Mozia, tra le più floride colonie fenicie, e dalla Riserva delle Saline di Trapani e Paceco, con visita al Museo del Sale. La natura si ritaglia un ruolo da protagonista anche durante la rilassante passeggiata nella riserva di Monte Cofano, tra palme nane e scorci mozzafiato sul golfo, e durante l’escursione nella riserva dello Zingaro, partendo da Scopello in direzione S. Vito Lo Capo. Questo ambiente è ricco di sentieri tortuosi che portano dal mare fino alla montagna e di calette pittoresche custodite tra le rocce, come quella della Tonnarella dell’Uzzo. 
Dopo un’immersione tra i colori e profumi della natura siciliana, spazio anche alla storia. È il caso dell’isola di Marettimo, dove una mulattiera conduce alle Case Romane, i resti di un presidio del I sec d.C., per proseguire fino alla cima del crinale e riscendere ammirando il faro di Punta Libeccio e la suggestiva Cala Nera. Qualora le condizioni meteo non dovessero consentire la navigazione, Le Isole d’Italia ha in programma una visita libera a Erice, splendida città di costruzione tipicamente medievale con il Castello Normanno, il Quartiere Spagnolo e il Duomo dalle forme gotiche trecentesche originarie. Successivamente tappa a Segesta, centro archeologico apprezzato in tutto il mondo grazie al suo affascinante Tempio Dorico in ottimo stato di conservazione, all’anfiteatro greco e ai resti della Moschea Araba e della città antica. Il Tour prevede anche un cenone di San Silvestro indimenticabile, per salutare il vecchio anno e dare il benvenuto al 2024 coi sapori tradizionali della gastronomia siciliana.

Tour Capodanno Sicilia: Si comincia con la visita guidata di Modica, antica città Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 2002 grazie alle sue ricchezze storico-monumentali. Ad attendere i viaggiatori una degustazione di cioccolato, prima della visita al paesino barocco di Scicli, anch’esso Patrimonio Unesco. Tra abitazioni in pietra calcarea e cave, sono riconoscibili le ambientazioni della celebre serie televisiva del commissario Montalbano. Si parte poi alla scoperta di Ragusa, la “città dei ponti” per le sue tre strutture di grande valore storico, e di Noto, la “capitale” del Barocco siciliano definita il “Giardino di Pietra” per la particolare pietra rosata locale con cui sono state realizzate molte costruzioni, inserita tra i Patrimoni dell’Umanità Unesco.

Anche Siracusa è parte della prestigiosa lista e, non a caso, secondo Cicerone è la più bella città costruita dai Greci in occidente. Qua arte e cultura hanno profonde radici nel passato e passeggiare nelle leggendarie latomie, visitare l’anfiteatro romano e ammirare la cavea del teatro greco assicurano un suggestivo salto indietro nei secoli. Non manca una visita al quartiere Isola di Ortigia, il più antico della città, e al suo Duomo barocco, l'unica chiesa al mondo aperta al culto ricavata dentro un tempio greco dedicato alla dea Athena. Ma i borghi da scoprire non sono terminati: prima Piazza Armerina, un'antica città d'impianto medievale con un pregevole centro storico barocco e normanno, che vanta i famosi mosaici della Villa romana del Casale, Patrimonio Unesco, e poi Caltagirone, famosa per la produzione della ceramica. Per i visitatori anche un ricco cenone di San Silvestro con animazione e musica, per festeggiare l’arrivo del nuovo anno con le inconfondibili melodie siciliane.

Pamer


® Riproduzione riservata
Condividi:
Tags:

Astrotarocchi del giorno

a cura di Cristina Olmi

Weather for the Following Location: Sicily map, Italy

Social Media